Ricerca Avanzata
Ricerca Avanzata
abbiamo trovato 0 risultati
Risultati della ricerca

Agevolazioni prima casa 2019: le ultime novità

Postato da Martina Vitelli on 12 Settembre 2019
| 0

Prima di comprare un immobile, è utile ottenere più informazioni possibili per accertarsi che sia un acquisto sicuro. Le verifiche più importanti sulla situazione catastale e ipotecaria della proprietà vengono svolte dal notaio che redige l’atto di compravendita. Per arrivare preparati, dovete anche tener conto delle agevolazioni prima casa 2019; una soluzione utile, che vi farà risparmiare su varie spese. In cosa consistono questi bonus e a chi spettano?

Agevolazioni prima casa 2019: a chi spettano

Le agevolazioni prima casa 2019 riducono il costo complessivo d’acquisto dell’immobile, in quanto consentono di pagare imposte ridotte sull’atto di acquisto di un’abitazione in presenza di determinate condizioni. Per poter usufruire di queste agevolazioni, l’acquirente non deve possedere un altro immobile acquistato con la medesima agevolazione o, se lo possiede, deve venderlo entro 12 mesi dal nuovo acquisto agevolato.

Inoltre, l’acquisto deve riguardare un immobile appartenente alle seguenti categorie catastali:

  • A/2 (abitazioni di tipo civile)
  • A/3 (abitazioni di tipo economico)
  • A/4 (abitazioni di tipo popolare)
  • A/5 (abitazione di tipo ultra popolare)
  • A/6 (abitazione di tipo rurale)
  • A/7 (abitazioni in villini)
  • A/11 (abitazioni e alloggi tipici dei luoghi).

Rientra nell’agevolazione prima casa anche l’acquisto delle pertinenze, destinate in modo durevole a servizio dell’abitazione principale e che anche quest’ultima sia stata acquistata beneficiando della medesima agevolazione.

Agevolazioni prima casa 2019: le imposte

Nel caso di acquisto della prima casa da venditore privato, l’imposta di registro è dovuta al 2%, e non della misura piena del 9%, mentre l’imposta ipotecaria e catastale è dovuta nella misura fissa di 50 euro. Se l’acquisto della prima casa avviene, invece, da un’impresa costruttrice, con vendita soggetta a IVA, i benefici fiscali riguardano solo l’Iva.

Agevolazioni prima casa 2019: la ristrutturazione

L’agevolazione prima casa 2019 comprende anche la ristrutturazione. Infatti, può capitare che l’immobile acquistato abbia bisogno di alcuni interventi di ristrutturazione. Tali agevolazioni consistono nella possibilità di detrarre dall’Irpef una parte dei costi sostenuti per ristrutturare le abitazioni e le parti comuni degli edifici residenziali situati nel territorio dello Stato.

La guida dell’Agenzia delle Entrate “Ristrutturazioni edilizie: le agevolazioni fiscali“, aggiornata all’edizione di luglio 2019, ricorda che, per effetto delle ripetute proroghe, tra cui la legge di bilancio 2019 (legge n. 145 del 30 dicembre 2018), le spese sostenute dal 26 giugno 2012 al 31 dicembre 2019 possono essere detratte dalla propria dichiarazione dei redditi nella misura del 50% e l’importo massimo di spesa ammessa a 96.000 euro per ciascuna unità immobiliare.

Cerchi una deliziosa casa in vendita ad Anzio o Nettuno? Visita Enei Immobiliare. Dove c’è Enei, c’è casa.

  • Resta aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

    Compilando il modulo acconsenti a ricevere informazioni commerciali e notizie immobiliari da Enei.me

Confronta Annunci