Ricerca Avanzata
Ricerca Avanzata
abbiamo trovato 0 risultati
Risultati della ricerca

Case all’estero: gli italiani preferiscono le città spagnole

Postato da Martina Vitelli on 7 febbraio 2017
| 0

Per l’acquisto di case all’estero si guarda poco a Parigi per paura di nuovi attentati e si preferisce la Spagna. Si compra sempre a Berlino e si subisce ancora il fascino di New York, diventata in molte zone irraggiungibile per i prezzi alle stelle.

Gli italiani comprano casa all’estero in Europa per due ordini di motivi: cercano una casa da utilizzare nei week end e da lasciare a un figlio che vuole studiare oltrefrontiera oppure cercano una meta dove trascorrere la propria pensione.
E sono questi i motivi che spingono ad acquistare in Spagna e Portogallo, rese più appetibili dalla discesa dei prezzi che si è innescata a suo tempo con la crisi immobiliare.
La Spagna da sola catalizza il 28% di quelle 45.100 transazione concluse dalle famiglie italiane all’estero. Stabili gli acquisti a Madrid mentre salgono a Barcellona, che negli anni ha saputo attirare sempre più residenti, soprattutto universitari. Secondo Scenari Immobiliari nella capitale i prezzi viaggiano sui 2.600-4.350 euro al metro quadrato, mentre a Barcellona di va da 2mila a 4.100 euro. Ma gli italiani scoprono anche Valencia.
Anche il costo della vita contenuto – basso in alcune location come le Canarie – ha un ruolo decisivo nelle scelta di acquisto. E sono appunto Canarie e Baleari a mantenere quote elevate di mercato.
In Portogallo è di richiamo anche la possibilità di avere il permesso di residenza, che garantisce l’esenzione dall’imposta sui redditi per un periodo di dieci anni.
A Lisbona, la capitale più conveniente dell’Europa occidentale, i prezzi al metro quadrato vanno da 1.100 a 3.000 euro.

Fonte: IlSole24Ore

  • Resta aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

    Compilando il modulo acconsenti a ricevere informazioni commerciali e notizie immobiliari da Enei.me

Confronta Annunci