Ricerca Avanzata
Ricerca Avanzata
abbiamo trovato 0 risultati
Risultati della ricerca

Come scegliere un condizionatore: le regole da seguire

Postato da Martina Vitelli on 5 luglio 2018
| 0

Estate fa rima con condizionatore… Ma anche con spesa e bolletta se non sapete quale modello scegliere. Abbiamo stilato, quindi, alcune regole da seguire per trovare il condizionatore giusto per la vostra abitazione. Sedetevi e godetevi il meritato relax.

Come scegliere un condizionatore: tecnologia Inverter e classe energetica

I condizionatore moderni sono dotati per la maggior parte di tecnologia Inverter: anziché alternare lo spegnimento al raggiungimento della temperatura impostata e l’accensione non appena questa ritorna a salire, i climatizzatori con tecnologia Inverter lavorano in modo continuo, calibrando la potenza erogata in base alle reali necessità di climatizzazione dell’ambiente. In questo modo sarà possibile mantenere il comfort ideale evitando sbalzi di temperatura e contenere i consumi. È inoltre importante optare per dispositivi in classe energetica alta, quindi A++/A+++. A fronte di una spesa leggermente maggiore in fase di acquisto, si potrà beneficiare di un sostanziale risparmio in bolletta sul lungo periodo.

Come scegliere un condizionatore: stabilire la potenza adatta e il numero di split

L’unità di misura della potenza di un climatizzatore è il BTU – British Thermal Unit. Per determinare il numero adeguato di BTU necessari alle nostre esigenze di climatizzazione, è necessario prendere in considerazione tre fattori e moltiplicare ognuno di essi per un certo numero di BTU: mq della stanza x 350, mq delle finestre x 950 (esposizione a nord) o 170 (esposizione a sud) e ogni persona presente (media) x 400. La somma dei risultati di queste quattro moltiplicazioni ci darà il numero necessario di BTU.

Nel caso si decida di optare per un impianto multisplit (una unità esterna e più unità interne), il numero di split andrà deciso in base alla grandezza della casa. Nel caso di un’’abitazione dalla metratura media di 100 mq, solitamente è consigliabile optare per una soluzione dual split, posizionando una unità interna nel reparto giorno (ingresso/salotto/cucina) e un’altra nel reparto notte (camere da letto).

Come scegliere un condizionatore: design e altri optional: estetica ed efficienza

Con le moderne soluzioni proposte dalle case produttrici, ora è possibile avere tecnologia e funzionalità ma senza compromessi sull’estetica. Il design dei condizionatori è andato infatti evolvendosi di pari passo con le tecnologie e sono tante le aziende produttrici che oggi propongono modelli dal design originale, in diversi colori e con linee moderne ed esteticamente accattivanti, capaci di integrarsi nei più svariati ambienti valorizzando spazi e arredi. Da non dimenticare poi le funzionalità smart come il WiFi, che permette di impostare e gestire il condizionatore anche da remoto, direttamente da smartphone o tablet.

Tra i modelli di condizionatori disponibili oggi sul mercato e capaci di unire design e funzionalità, il modello Daikin Stylish offre un design compatto e minimale, concentrando in una unità interna dal minimo ingombro vantaggi come la classe energetica A+++, il gas refrigerante R32 e una scheda WiFi integrata pronta all’uso. Allo stesso modo, anche i condizionatori Mitsubishi della linea MSZ-AP si distinguono per l’efficienza delle loro macchine: classe energetica A+++ in raffrescamento e A++ in riscaldamento, gas refrigerante R32 e split dalle geometrie essenziali che racchiudono tecnologie all’avanguardia.

  • Resta aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

    Compilando il modulo acconsenti a ricevere informazioni commerciali e notizie immobiliari da Enei.me

Confronta Annunci